imm-01 imm-02 imm-03

Benvenuti

 

 

Un benvenuto fraterno, 

nel nuovo sito parrocchiale,

a tutti i "naviganti".  

don Cesare Cappé

Orario estivo SS. Messe

 

Feriale 

Ore 18,00

 

Prefestiva

Ore 18,00

 

Domenica

Ore 9,30 

Ore 11,30

 

 

 

 

 

Per sostenere la Parrocchia

 

Questa è la tua Chiesa parrocchiale, oggi, terminati i necessari e ingenti lavori di ristrutturazione  

interni ed esterni, eseguiti a favore dell'intera Comunità.

 

Spese totali opere: € 559.048,02

Entrate varie: € 356.542,67

 Mutuo acceso: 200.000,00 euro 

 

Rata mensile mutuo: € 1.113,93

 

Ciascun contributo, anche minimo, per la tua Parrocchia è prezioso.

 

Contribuire è possibile con:

 

 

"Associazione Amici della Parrocchia di San Francesco in Carrara onlus"

C.F. 92041980456 

 

Offerta mensile costante

 

Offerta, raccolta durante le

SS. Messe della prima

Domenica di ogni mese

 

Forme diverse

(contattare direttamente don Cesare)

 

DALLA TUA PARROCCHIA

IL PIU' SINCERO....

 

 

 

 

Prossimi Eventi

Cresime

 

 

Domenica 11 Aprile 2021, nella seconda Domenica di Pasqua, in occasione della Festa della Divina Misericordia, verrà amministrato a tredici ragazzi della nostra comunità il Sacramento della Cresima o Confermazione.

L'intera Comunità parrocchiale è in festa e prega perchè lo Spirito Santo faccia di ognuno di loro testimoni coraggiosi e credibili dell'Amore di Gesù per ogni uomo.

 

P.V.

Festa di Tutti i Santi

"Festeggiare tutti i santi è guardare coloro che già posseggono l’eredità della gloria eterna. Quelli che hanno voluto vivere della loro grazia di figli adottivi, che hanno lasciato che la misericordia del Padre vivificasse ogni istante della loro vita, ogni fibra del loro cuore. I santi contemplano il volto di Dio e gioiscono appieno di questa visione. Sono i fratelli maggiori che la Chiesa ci propone come modelli perché, peccatori come ognuno di noi, tutti hanno accettato di lasciarsi incontrare da Gesù, attraverso i loro desideri, le loro debolezze, le loro sofferenze, e anche le loro tristezze.  

Questa beatitudine che dà loro il condividere in questo momento la vita stessa della Santa Trinità è un frutto di sovrabbondanza che il sangue di Cristo ha loro acquistato. Nonostante le notti, attraverso le purificazioni costanti che l’amore esige per essere vero amore, e a volte al di là di ogni speranza umana, tutti hanno voluto lasciarsi bruciare dall’amore e scomparire affinché Gesù fosse progressivamente tutto in loro. È Maria, la Regina di tutti i Santi, che li ha instancabilmente riportati a questa via di povertà, è al suo seguito che essi hanno imparato a ricevere tutto come un dono gratuito del Figlio; è con lei che essi vivono attualmente, nascosti nel segreto del Padre". Tratto dal sito laChiesa.it

Il cristiano non fa festa per "festività" pagane, solo apparentemente "innocenti e senza pericolo". Al contrario, festeggia la schiera dei Santi,  e in particolare il Santo di cui porta il nome, per chiedere Loro intercessione e protezione.

P.V.